Archives For Social Business Forum

In occasione del Social Business Forum 2012 ( http://www.socialbusinessforum.com/?lang=it ) – che ho avuto il piacere di contribuire ad organizzare – Oracle ha realizzato una serie di video interviste con alcuni dei più grandi guru mondiali in ambito di Social Business e di Organizzazione partecipata.
In queste brevi interviste – che ho voluto raccogliere  in un unico post vengono affrontati temi molto interessanti per chi si occupa di consulenza organizzativa.

Dal Social Business alla resilienza organizzativa, dalla Gamification ai trend maggiormente significativi della collaborazione. Riflessioni sull’organizzazione del futuro e sull’utilizzo (efficace ed efficiente) dei social media nell’organizzazione.
Credo che queste brevi pillole possano servire sia ad un pubblico “immaturo” che si avvicina per le prime volte a questi temi, sia ad un utenza esperta che intende avere alcuni spunti di riflessione dai quali partire per maturare nuove strategie e nuovi processi

Di seguito riporto le video interviste che sono state realizzate.

John Hagel, Co-Chairman of the Center for the Edge at Deloitte & Touche (See Measuring the forces of long-term change – The 2009 Shift Index), provides strategic insights on how companies will succeed in the 21st century. 

L’intervento di Hagel risulta interessante per riflettere soprattutto perché sottolinea l’importanza delle metriche facendo riferimento allo Shift Index e avanza alcune delle teorie che sono presentate nel suo libro. Il fatto che le organizzazioni debbano muovere da un approccio push ad uno pull, creandopoattaforme scalabili che permettano di valorizzare le risorse delle organizzazioni nel tempo e nell’occasione giusta.

Il secondo intervento è di Steve Denning che propone un nuovo modo di fare management di fare organizzazione. Chiama questo modo Radical Management che riguarda il mettere al centro del business e dell’organizzazione del futuro le persone e i consumatori. Questo richiede un cambiamento radicale appunto che rappresenti una netta evolzione rispetto al sistema sociale economico e politico in cui abbiamo vissuto fino ad adesso

According to Steve Denning, in a phase change from old to a creative, collaborative, knowledge economy, the answer is hidden in a whole new business ecosystem that puts the individual (both the employee and the customer) at the center of the organization. He calls this new paradigm Radical Management and in the video interview he articulates the huge challenges and amazing rewards our enterprises are facing during this inevitable transition.

In this second video interview from the Social Business Forum, Christian Finn (Senior Director, WebCenter Product Management at Oracle) shared his vision regarding the social business journey by covering both the barriers preventing companies from gaining maximum result derived by people participation and provided valuable first-hand recommendations on how to overcome such hurdles.

Christian Finn sottolinea invece dal punto di vista di Oracle. Parlando di Social Business è sciuramente importante evitare di cadere nell’hype e nel cavalacare semplicemente una parola. Recentemente mi è capitato di avere una discussione su Twitter con alcune persone che sostenevano che il Social Business non fosse altro che una nuova etichetta per vendere cose vecchie. Il social business è in realtà un modo completamente nuovo di concepire il consumatore e l’organizzazione basato su nuovi approcci, nuove strategie, nuove tecnologie.

In questo senso anche Esteban Kolsky nel suo breve contributo ci aiuta a inquadrare meglio gli scenari e le carretterstiche del Social CRM analizzando come sia possibile dai dati e dalle informazioni a processi e azioni concrete.

In his interview for the Social Business Thought-Leaders, Esteban discusses how to turn social media hype in business gains by touching upon some of the hottest topics organizations face when approaching social support:
– How to go from social media monitoring to actionable insights
– How Social CRM should be best positioned in regard to traditional CRM
– The importance of integrating social data to transactional data

More than simply adding badges, points and leaderboards to existing processes, enterprise gamification should be holistically embedded into employee and customer experience to stimulate specific behaviors. 
Listen to Ray Wang’s video-interview to learn more about the dynamics that are shaping the future of collaboration and how gamification can help organizations attain new levels of engagement

Infine, ma non per questo meno importante Ray Wang, guru mondiale della Gamification, che abbiamo anche avuto modo di intervistare in questa stessa sede prima del Forum, sottolinea le modalità attraverso cui la collaborazione può cambiare le organizzazioni.

original post made by Emanuele Quintarelli for Social Business Forum official blog – http://www.socialenterprise.it/

With over 1650 registrations, 65 speakers and 25 partners, The Social Business Forum 2012 has represented another meaningful step both in the growth of our conference and of the european social business domain. During the event we have collected an amazing quantity of valuable insights, contributions and ideas from some of the most active and inspirational thought leaders in the social business arena.

7374675132_29a2b1784e_b

We want to share this value with you and for free! 

 While one thousand of you have had the opportunity to listen and interact personally with our speakers, we hope that many others will have the chance to see what they missed and to join this common journey. Starting from today we are posting all of the videos for the sessions of the Social Business Forum 2012, together with some notes about why you cannot miss them. Both the videos and the presentations (where available and shared by the speakers) will be also linked from the agenda. Here we go with the first bunch:

  • A dialogue on Social Business Manifesto where Emanuele Scotti and Rosario Sica (co-founders of OpenKnowledge) picked up some of the theses of the Social Business Manifesto to critically examine both the huge potential and the tricky resistances companies meet everyday when trying to adopt social media as a business accelerator. Each of these theses is a major opportunity to make your organization more adapt to compete in a new, consumer-controlled, community-empowered market.
  • In From Stress to Success – Pragmatic pathways for Social Business, John Hagel (Co-Chairman Center for the Edge at Deloitte Touche) by many considered one of the most relevant business thinkers of our times, leveraged the research conducted for the Shift Index to help us frame Social Business into the broader economical forces impacting our companies:
  • In Enterprise gamification to drive engagement, Constellation Research’s CEO Ray Wang gave one of the most vibrant and appreciated speeches of the entire conference providing pragmatical suggestions on how to embed gamification into everything a company does for building motivation, engagement, participation:
  • With Embracing social. Why Europe’s ahead of the curve, Tibco President for Social Computing Ram Menon shared the vision of one of the global leaders in Enterprise Application Integration now helping client companies to adopt collaboration as the social glue to connect people, processes and applications:
  • While the social revolution is touching many processes, customer service is probably at the fore-front of them. We were lucky enough to have one of the most visible pioneers in social media for support. Mixing customer experience, passion,  marketing, in @YourService. The business world has flipped and small business can capitalize, Frank Eliason (SVP of Social Media at Citibank) talked about the formula to build a more customer oriented organization
  • Applying people participation, by involving employees, customers and partners, requires way more than some social layer on top of traditional organizations. With its Engage or lose! Socialize, mobilize, conversify: engage your employees to improve business performance, Oracle’s Senior Director and WebCenter evangelist Christian Finn provided very concrete steps and first-hand examples on how to socialize content repositories, processes and the intranet without forgetting a careful focus on business value
  • Interested to learn how to distinguish yourself from all of your customers and thrive even in this though economic climate? The amazing talk Stephen Denning gave, titled Transforming the workplace with radical management, provides the answer by covering the major management shift organizations are facing to become agile and delight their customers together with the perils towards becoming more open and social. Believe me. Don’t miss this one!
  • May the future organizations be built in a totally new way by giving priority seats to the very persons composing it, first of all customers and employees ? Esteban Koslky, principal Thinkjar gives some direction on how this social, collaborative and connect enterprise could work:

Hope you enjoyed the keynotes of the Social Business Forum 2012. These videos are provided for free so that you can use them in your own work with colleagues, friends and customers. Keep following us for the many other videos we’ll be publishing this week and please let us know any feedback or comment you want to share.

Si è conclusa settimana scorsa la due giorni – estremamente interessante e ricca di spunti – del Social Business Forum 2012 – http://www.socialbusinessforum.com/ .
Personalmente, visto dal lato di chi lo ha organizzato, con non poca fatica e impegno, posso dire di ritenermi estremamente soddisfatto sia per la qualità dei contributi che sono stati messi in tavola sia per il livello mostrato e per l’immagine che ne è emersa.

Come si legge nel comunicato stampa di chiusura dell’evento:

Il grande successo dell’evento testimonia la crescente attenzione da parte di manager e aziende – hacommentato Rosario Sica, Amministratore Delegato di OpenKnowledge – verso modalità di lavoro piùaperte, trasparenti, flessibili, capaci al contempo di motivare i dipendenti a dare il massimo e diinnescare relazioni più durature e profittevoli con i clienti. Negli ultimi 5 anni, il Social Business Forum ha accompagnato e facilitato una presa di coscienza nelmercato europeo – ha commentato Emanuele Scotti, Amministratore Delegato di OpenKnowledge – sulla necessità di rifondare il modello prevalente di impresa facendo leva su nuovi costrutti di management,leadership, incentivazione, misurazione dei risultati necessari a costruire un vantaggio competitivo difronte ad un mercato sempre più turbolento, imprevedibile e competitivo.

246399_10150895154783051_2065867990_n

Il Social Business Forum è stato, in Italia, prima di tutto un’occasione formativa, un mezzo per arrivare a diffondere anche nel nostro paese una cultura del fare, dell’innovare e del rendere le nostre organizzazioni più preparate, resilienti, efficaci ed efficienti nell’affrontare i tempi che corrono.

In questo senso il Social Business è stato anche un’ottima occasione per presentare all’esterno il lavoro che ormai da 2 anni e mezzo porto avanti assieme ad OpenKnowledge e che – con passione e fatica – proviamo a trasmettere ai nostri clienti.

Offering di OpenKnowledge:

A

I molti speaker che si sono alternati sul palco (qui trovate tutte le slide che è stato possibile condividere – http://www.slideshare.net/SocialBizForum/) hanno sottolineato alcuni temi di grande interesse:

  • Il cambiamento necessario di cultura e di modalità di lavorare ancor prima che di cambiamento tecnologico
  • La necessità, ormai non più secondaria, di evolversi verso un Social Business e di portare l’organizzazione verso un nuovo orizzonte
  • La consapevolezza di un nuovo potere che hanno in mano i nostri consumatori, dipendenti, partner e clienti
  • La necessità di utilizzare strumenti nuovi per comprendere nuovi fenomeni e nuove metodologie che siano in grado di rispondere agli scenari mutati
  • L’importanza e la centralità del coinvolgimento come leva strategica
  • L’efficacia e il ROI delle iniziative basate sul Social Business
  • La consapevolezza dell’importanza di una strategia di coinvolgimento dei consumatori come dei dipendenti: verso l’esterno dell’azienda come verso l’interno.
  • La necessità di utilizzare ed esplorare nuovi scenari (come la Gamification)

Queste e molte altre tematiche sono state approfondite nel Social Business Manifesto (un altro dei temi centrali di questo Forum) che trovate disponibile all’indirizzo: http://socialbusinessmanifesto.com/ in lingua inglese.
Alcune tesi rappresentate visualmente:

Personalmente ho sfruttato l’occasione del SBF di quest’anno per mettere assieme e presentare alcune riflessioni che ho condiviso nei mesi e negli anni passati proprio sul Social Learning. Qui la mia presentazione:

Concludo con un ultimo pensiero che riprende il tema di quest’anno del Social Business Forum (“From Social to Business”). E’ tempo di passare dal parlare al fare. Dalle teorie alla pratica. Dalla Strategia alla Tattica. Il mercato e le tecnologie sono pronte: noi lo siamo altrettanto?